Non per Bibbia, per Vangelo, o per Prete.

Non per Bibbia, per Vangelo, o per Prete, la mia identità si è liberata dalle maschere della socializzazione imposta, ma per questa storiella. Non ricordo dove l’ho letta molti anni fa. Non cito l’autore perché non ricordo neanche quello: forse non era detto.

 

Un padre, una madre, un figlio, ed un asino, si mettono in viaggio.
Dopo chilometri, il padre decide di salire su l’asino. Incontrano gente.
Hai visto? Il padre su l’asino, e la madre ed il figlio a piedi!
Udito il commento, il padre scende.

Dopo chilometri sale la madre. Incontrano gente.
Hai visto? La madre su l’asino ed il figlio ed il marito a piedi!
Udito il commento, la madre scende.

Dopo chilometri sale il figlio. Incontrano gente.
Hai visto? Il figlio su l’asino e il padre e la madre a piedi!
Udito il commento, il figlio scende.

Dopo chilometri, salgono tutti e tre su l’asino. Incontrano gente.
Hai visto? Tutti e tre su l’asino. Povera bestia! L’Uccideranno!

Uditi i commenti, tutti e tre scendono da l’asino! Incontrano gente.
Hai visto? Hanno l’asino, e vanno a piedi!

afinedue