Parchè è un bravo ragasso!!!

In quel postribolo di trattoria dove, in cucina, ho lavorato per anni, ragazzuoli fuori di testa per più motivi, cantavano: parché l’è un bravo ragassso, parché l’è un bravo ragassso, parché l’è un bravo ragaaasssooo, peccato chel sia culaton!!!

In quel contesto, fra amici variamente legati da confidenza, la frase non è offensiva. A maggior ragione, perché la parte negativa viene compensata da quella positiva. Affermata la frase negativa, il papa, l’ha compensata con una positiva? Se non l’ha fatto, allora ha offeso.

Vero è, che non me ne può fregar di meno!

afinedue