“Una realtà ristretta”

Questo papa, fra altro, dice: Esiste una debolezza d’udito nei confronti di Dio di cui soffriamo specialmente in questo nostro tempo. Nessuno ha mai sentito Dio con le orecchie, e nessuno lo sentirà mai con le orecchie! Dio lo si ascolta, ascoltando la vita. Per fare questo, però, ci vuole silenzio. I papali cornetti acustici che dovrebbero migliorare la nostra sordità spirituale, quindi, altro non sono che i cell che ci facevano da piccoli: due coperchi di latta, collegati da uno spago!

nord