Nessuno è mai solo.

Anni fa, sulla piazza, uno strano soggetto aveva preso una piega per me. Era assillante, non sapevo proprio come liberarmene. Se da un lato la vita unisce, per fortuna, in quel caso, anche divide, così, come è venuto, è anche andato. Lo rivedo parecchio tempo dopo. E’ vestito da donna: da parodia di donna, a dirla tutta. Parliamo. E’ armato di coltello. Si siede sulla panca quasi piegato in due. Mi dice: tu non sai cosa cosa significa essere solo! Con tono da fucilata, gli replico: nessuno è mai solo! Non ho saputo dirglielo come adesso, però. Mi ci sono voluti anni per arrivarci!

separabiancaNulla può offendere e da nulla si deve difendere, la Natura che colloca il suo Spirito, (la propria forza), nella Cultura della Vita: la vita del Principio. 

Collocati nella vita del Principio, stato di infiniti stati dell’emozione del Suo Spirito, nessuno è mai solo, né mai abbandonato.

nord