Naturalmente, non mi poteva mancare che questa! Alla cortese attenzione del Maresciallo CC.

 C/0 SERVIZIO DI POLIZIA GIUDIZIARIA TRIBUNALE DI VERONA. IN OGGETTO: MIA RELAZIONE PER L’AGGRESSIONE ACCADUTAMI IN PORTA VESCOVO, IN DATA 25.

PREMESSA: SONO L’AUTORE DEL SITO WWW.PERDAMASCO.IT E DEL BLOG PERDAMASCO.BLOGS.IT [QUESTO PER UNA MIA VISIONE CULTURALE E MORALE] MI SONO OCCUPATO DI TOSSICODIPENDENZE (DI QUELLE DURE) PER ALMENO UNA 15° D’ANNI. IN QUELL’AMBITO SONO PERSONALMENTE CONOSCIUTO DAL DOTTOR… DIRIGENTE E/O COMUNQUE RESPONSABILE DI VARIE ALTRE COSE SEMPRE NEL SETTORE. SONO PERSONALMENTE CONOSCIUTO DALLA EX RESPONSABILE DELLA COMUNITA? LA GENOVESA: SIGNORA M. SE NECESSARIO PER CONOSCERMI, POSSO CITARE LA MADRE DELL’ULTIMO AMATO. VENTICINQUENNE QUANDO L’HO CONOSCIUTO. VENTINOVENNE QUANDO MI E’ MANCATO. INFINE, COME DICONO A PADOVA, “SO’ COME LA MUSSA DEL STRASSARO”, CIOE’, GENERALMENTE CONOSCIUTO PER QUELLO CHE SONO: SIA UMANAMENTE CHE SESSUALMENTE.

 Vengo al fatto: Il parcheggio di Porta Vescovo, oltre per il suo ruolo, è conosciuto anche come zona d’incontri. Ci girano, o ci giravano coppie in cerca di singoli o di accoppiati. Ci girano Finocchi. Fermo restando che la ricerca dell’accoppiamento, direi che muore con chi cerca, anch’io ricerco. Senza spasimi, senza patemi, senza frette. Il più delle volte, ci vado per passare il tempo. Anche per pensare a me stesso. La zona mi è più consona di qualsiasi bar. Mi richiama molti ricordi.

In coincidenza col deposito dei banche del Mercato della Frutta, nel vallo è stata posta una roulotte. La abita, un tossicodipendente. Con quello, due cani di grossa taglia: rot e qualcosa. Ci tengo a sottolineare, e lo denuncio come esposto, che quell’individuo circola con i cani, generalmente senza guinzaglio, e ne museruola! Ma, anche se fossero a guinzaglio, non vedo possibilità di dominio sui cani, dal momento che quella persona, non sarà più alta di uno e 65, e non più pesante, 50/60 chili: sia da “fatto”, che no!

I Vigili hanno detto che i cani erano a posto. Ai Vigili, deve essere sfuggito, che i cani non possono essere a posto, se il loro proprietario, o assegnatario, non lo è! Ero assieme ad un pensionato che a suo dire cerca coppie. Personalmente non lo conosco, se non, per un buona sera che tempo che fa! Io amo il silenzio! A dirla tutta, quella persona disturbava sia il mio silenzio che l’eventuale ricerca. Fa lo stesso! Stava ciacolando con me dei cavoli suoi, il pensionato, quando ad un certo punto, gridando Culatoni via de qua, (e non mi ricordo più che altro) quell’individuo ci è venuto addosso con i due cani. Come non bastasse, armato di un coltello che gli ho strappato di mano e gettato per terra. Ha tentato di strapparmi un medaglione che porto al collo e di togliermi dalla tasca della camicia i soldi che vi avevo messo. A essere fiscali, questa è una tentata rapina a mano armata. Successivamente ho ritrovato il coltello e l’ho consegnato alla Pattuglia che è intervenuta su mia chiamata. Il soggetto gridava contro di noi che volevamo violentarlo, che lui odiava i culattoni perché era stato violentato, che stavamo facendo sesso nel parcheggio, e, troppa grazia S. Antonio, che stavamo coinvolgendo un minorenne! Non c’era traccia di questo fantasmatico minorenne, però, disse che se lo sarebbe procurato.

Ora, immaginarsi che due sessantenni e passa, si rotolino presi da libidine in un parcheggio di duro asfalto e illuminato a giorno, con o senza minorenni, fa decisamente piangere dal ridere! Ammessa e non concessa la presenza di questo fantasma, un minorenne, in compagnia, a mezzanotte, di un tossico non può che essere un altro tossico! Da questi, ci si può aspettare che dicano di tutto ed il contrario di tutto! Un mio seguìto nelle Tossicodipendenze, ebbe a dirmi che non è necessario picchiare un tossico per farlo parlare; è necessario per farlo tacere! Il che, è tutto un dire!

Intervenuta la polizia, il pensionato ed io raccontiamo l’accaduto. Nei pressi del parcheggio, quella sera, giravano tossici che non avevo visto in altre occasioni. Avevo notato anche una Panda rossa targata Mantova. Evidentemente, almeno per me, non volendolo, il pensionato ed io, disturbavamo un giro. Non ci vuol molta fantasia per capire di chi. Sospetto tutto sto can can a causa di quello. Alla Pattuglia ho fatto notare che alla fine di tutto il suo blaterare, quell’individuo ha dato evidente segni di calo. Non credo sia necessario dirle cosa significa, tanto meno cosa dimostra nel fatto avvenuto. Ora, passata l’incazzatura, non espongo formale denuncia se ciò significa mandare quella persona in galera. La espongo, invece, se serve per l’avvio in Comunità.

Non ho altro da aggiungere.

afinedue