Oddio, i fiori di zucca, fritti con la pastella!

La Cesira me li ha fatti solo una volta. Costavano, ai miei tempi, i fiori di zucca! Ti parlo di 55 anni fa! Quale vedova ricorda così tanto un marito? Se devo pensare alla dolcezza di un sentimento, lo penso fiore di zucca fritto con la pastella: veneta o napoletana che sia, che ho avuto amanti importanti sia di quelle parti che delle mie. E’ vero! Mi è capitato di mangiarne ancora da qualche parte in qualche posto, ma, non erano i miei amati fiori. Erano molli come amanti non interessati a farti sentire il crunk!

afinedue