Parole, parole, parole, cantava Mina.

Su Civiltà Cattolica, si discute se Maometto è profeta anche per i Cristiani. Naturalmente, i teologi (cristiani) tirano l’acqua al proprio mulino, e ne escludono la possibilità. Motivano l’esclusione con un giro di dotte parole. Io, che dotto non sono, in quattro e quattro otto, vi dimostro perché sbagliano. Qual è stata la fondamentale scoperta spirituale di Cristo? Secondo me, il concetto di Dio come Padre. Qual è stata la fondamentale scoperta spirituale di Maometto? Sempre secondo me, è stato l’abbandono nella volontà di Allah. Secondo il concetto cristiano, il Dio che Cristo ha chiamato Padre ha principiato la vita. Ammessa in Allah la stessa Paterna capacità, non ci rimane che metterci d’accordo sui nomi di Dio, dal momento che ambedue le religioni riconoscono che vi è un solo Padre. Essendovi, allora, un solo Dio, e, pertanto, un solo Creatore, ed in quanto tale, un solo Padre, perché mai i cristiani non dovrebbero riconoscere Maometto, come necessario profeta anche della fede cristiana, dal momento che il Profeta ha definito una qualità della fede, che se è di matrice islamica, non di meno è cristiana, se essere cristiani non nega, la volontà di abbandonarsi a Dio? Ma, comunque stiano le cose, sapete che vi dico? Sogno una spiritualità con più maestri ma senza botteghe.

afinedue