Colgo l’occasione per dire non solo al Gigio che m’invita a rivedere un qualche esamuccio di psicologia…

che per me, una personalità è come un’arancia: composta, cioè, da molti spicchi. Nessuno può dire qual è il primo, o qual è l’ultimo. E nessuno, credo, può dire di conoscerli tutti. Forse, neanche la stessa personalità in questione. Quindi, quando leggo e/o interpreto una personalità, (o un suo caso, o un suo aspetto) lo faccio su gli spicchi che sono in grado di vedere e/o capire, non, su tutto l’arancio.

afinedue