Nati, siamo? Ma quando mai!

Ho scritto che il Mac_Turi è il nascituro che, a differenza di un neonato, calcia la vita da.. fuori. Vi è un periodo dell’età, nella quale, tutti, abbiamo calciato la vita da dentro. Lo abbiamo fatto (e lo dobbiamo fare) tanto quanto si è reso necessario al motivo: giungere alla coscienza di noi stessi, non per ultima causa. Ma, la coscienza di noi, è un costante divenire, quindi, si può anche dire, che non abbiamo mai lasciato la condizione di nascituri, e per tale motivo, mai compiutamente nati.

Ciò significa che dobbiamo sempre calciare la vita, per diventare di compiuta nascita? Direi di no. In ragione di coscienza, infatti, si emerge dall’insieme, (ma sempre dentro noi stessi, almeno per chi non tende al dominio su altro/altri) come dal nuotatore, l’acqua si scosta senza il bisogno di calciarla. Tutto sta a vedere, però, se stiamo imparando a nuotare. E’ noto, infatti, lo scarso risultato che si ottiene, praticando uno stile scomposto.

afinedue