Già da come ha suonato sento che c’è qualcosa che non va.

frontepost

Entra.
E’ affannato.
Si siede sulla poltroncina vicino alla mia come se temesse non bastante la forza nelle gambe.
Dice che non sta bene.
Scotta.
Si spoglia.
Si mette a letto.
E’ arrivato.
Gli misuro la febbre.
Gli faccio un brodo.
Lo beve ubbidiente.
Non ha alternative.
Neanche il voler bene.

afinedue