Caro Pabloz: senti cosa mi è successo lungo il viale delle mie rimembranze.

frontepost

Te lo ricordi il post nel quale hai scoperto che Dio scriveva, cognito ma incognito su blogs.it?

.

E’ un post targato luglio 2006, ma pare scritto ieri, come ieri pare scritto l’incipit di una canzone, molto bella ma che non ho mai avuto tempo mentale per andar a cercarla, immagino, sul Tube. L’incipit diceva (e lo dice ancora, penso ma parlo al passato perché, passato, è il tempo di quando l’ho letto:

.

“È successo quello che doveva succedere.
Ci siamo addormentati perché è venuto il sonno a fare il nostro periodico ritratto.
E per somigliarci a noi più che noi stessi,
ci vuole fermi,
che appena respiriamo,
e mobili ogni tanto, come un tratto sicuro di matita.
Ecco che siamo la viva immagine di una distilleria abusiva
che goccia a goccia secerne puro spirito.
Noi dietro una colonna ridevamo per l’aneddoto,
e ci contrastava amabilmente su aria, fiato e facoltà vitale, su brio d’intelligenza, sull’indole e sull’estro, soffio, refolo, vento e venticello, sull’essenza e sulla soluzione, sul volatile e sulla proporzione, sul naturale e sul denaturato.
E poi sulla fortuna.
La fortuna non c’entra quando una cosa per terra si posa…”

.

Vallo a sapere il perché, ma quel “quando una cosa per terra si posa”, mi aveva evocato il detto “sotto la neve, pane”. Ho riletto l’incipit proprio oggi! Non da solo oggi mi chiedo dove cavolo ho la testa, non solo nei certi momenti che vorrrei dirti. Solo oggi m’accorgo, infatti, “che la fortuna non centra
………………..

 famiglia
.

quando la cosa che per terra si posa.

Centra, un’umanità, che per non cadere in ginocchio usa lo spirito della vite anziché lo spirito della vita. Il che può anche aiutare, purché non si dimentichi che è protesi, non, arto. Temo di non aver capito l’incipit, allora, perché travolto da un particolare del testo, questo: …”noi dietro una colonna ridevamo per l’aneddoto, e ci contrastava amabilmente su aria, fiato e facoltà vitale, su brio d’intelligenza, sull’indole e sull’estro, soffio, refolo, vento e venticello, sull’essenza e sulla soluzione, sul volatile e sulla proporzione, sul naturale e sul denaturato…” Molto intelligentemente, qui si ride dell’alcol, (denaturalmente parlando) ma l’alcol è detto anche spirito. Siccome non finisco mai di ascoltarlo (con lo Spirito ci esco a pranzo come a cena) ecco che che dell’incipit, quella sera ho ascoltato solo quello che sento: non il naturale. E’ vero! Anche dello Spirito della vita ci si può ubbriacare! In genere, rende ricchi di vita come di vitalità! Capita, però, che renda sordi. Non quelli che vivono solo del proprio.

afinedue

 

Legittima richiesta, o a Rete armata? Non so. Di chiaro, al momento, c’è solo la fattura.

Vedo accumularsi la polvere sui mobili con estrema indifferenza ma non ne sopporto un granello nei programmi del Pc. Ogni tanto, allora, (pari – pari a isterica casalinga) Canc! Canc! Canc! Per questa pur lodevole sollecitudine verso il Pc, per anni sono stato reddito fisso per più di un tecnico.
Da qualche tempo, però, sarà la vecchiaia, sarà la minima, sono diventato più tollerante verso il byte grigiume, ma un qualche residuo mi deve essere rimasto nei file mentali se la faccenda Canc! mi è capitata, ancora una volta, una quindicina di giorni fa.
Non ricordo cosa ho cancellato, ma nel farlo mi è sparito il Microsoft Office Picture Manager: niente in tutto, ma per le mie esigenza, più che bastante. (L’ho ritrovato proprio ieri. Era tornato a casa: in Office.) Questo però non lo sapevo quando sono andato a cercare in Rete un qualcosa di gratuito. Ne ho trovato quintali; tutti facili, simili, e semplici secondo chi li raccomanda, ma per me, complessi, e adesso non ho tempo da investire per imparare ad usarli.
Nel girare fra siti, da una pagina che quale non ricordo, si accoda, a mio avviso con insistenza, un certo Italia – Programmi Service. Ma questo, che vuole, mi chiedo?! Lo chiudo ma mi riappare in altra ricerca. Lo richiudo. Non se ne va. Molti siti chiedono l’iscrizione per darti informazioni, ed io mi iscrivo per sapere di cosa si tratta. Mi basta un’occhiata per capire che non capisco cosa offra ma che di quello che offre non mi interessa in alcun modo. Cip e passo! La pensavo finita, invece, è solo cominciata! Da quel sito, ricevo questo sollecito. Non capisco il sollecito dal momento che non ho sostenuto spese d’acquisto, ma tant’è!
Italia-Programmi.net – Sollecito di pagamento
Gentile Signor
purtroppo ad oggi non abbiamo ancora ricevuto notifica dell’avvenuto pagamento dietro nostro sollecito del 23/11/2011 (Numero fattura: F614321). Siamo sicuri che si tratti solo di una svista; nel caso in cui abbiate già provveduto al pagamento, ignorate pure la presente comunicazione.
Registrandovi sul sito avete accettato le nostre condizioni commerciali generali e vi siete impegnati al pagamento immediato. Al fine di evitare fraintendimenti e per dare ai nostri clienti la possibilità di testare senza impegno la nostra offerta, offriamo la possibilità di annullare gratuitamente il contratto entro 10 giorni dalla data di registrazione. Voi non avete usufruito di questo diritto (o comunque non entro il termine di 10 giorni). Pertanto ci permettiamo di sollecitare, tramite il presente avviso, il pagamento del credito insoluto. Accesso per 12 mesi a… .net – 96,00 EUR 8,00 EUR per mese, pagamento secondo le condizioni commerciali dell’anno precedente.Importo dovuto 96,00 EUR La preghiamo di eseguire il pagamento di 96,00 immediatamente tramite SEPA / bonifico UE sul seguente conto bancario, ecc, ecc.
Hai capito la menata!! Questo sito fa pagare l’abbonamento nel momento stesso che, volente o nolente, lo apri come ho fatto io, cioè, anche solamente per vedere chi è e/o che cos’è; e pretende il pagamento come se fosse il ristoratore che presenta il conto all’incauto che si è permesso di guardare la lista esposta fuori dalla porta! Dice, Italia – Programmi, ma potevi recedere! Solo chi fa la parte di quello che smonta dal figaro (dal fico) può pensare che un sito sia globalmente letto e capito nel tempo tempo medio di sosta che si riserva alle visite casuali, e per di più, né cercate e né volute. Quindi, su cosa conta per fare cassa, Italia – Programmi? Su chi la conosce? Sarà, ma il domicilio fiscale di questo sito non mi fa pensare bene. Infatti, è registrato come Estesa Ltd. – Global Gateway con uffici in 2478, Rue De La Perle, Providence, Mahe, Republic of Seychelles Quindi, vallo a prendere, Vitaliano, se ne sei capace!
Il sito, intanto, minaccia ricorso ad Agenzie di riscossione crediti, ad azioni legali! Gli manderò il numero telefonico della mia assistente sociale, e imparando il come, la fotocopia del mio Isee. Se per il mancato pagamento non accetteranno queste motivazioni, allora, vuol proprio dire che non siamo più in grado di capire cosa è un sito da cosa è la grotta di Alì Baba! Può anche essere, che facciano in modo di non farcelo capire! Sentirò la Polizia postale! Con quel domicilio fiscale in quel paradiso, però, temo potrà fare ben poco.

rosaquattro