Quanta acqua non è passata sotto il Piave da quando sono uscito, vestito da chierichetto dalla chiesa di Vellai di Feltre!

vellai

Mi chiamavano sempre quando c’erano le messe in terza o in più come allora si diceva delle solenni. Non che convincessi tanto come chierichetto, però, vestito così gli facevo fare una bella figura quando veniva il Vescovo! Deve essere così perché nelle messe ordinarie non mi hanno mai chiamato! Il collegio – orfanotrofio era dell’opera Don Guanella che ora è scuola di agricoltura. Molto probabilmente, l’hanno convertito a nuova funzione perché hanno cominciato a scarseggiare le braccia per messali, ma non diminuire quelle per i campi! Una ricerca rapida su Google e qui http://www.lucianocassol.it/Vellai/sf3_thumbs0.htm ho trovato le foto in vari tempi del Collegio. C’è anche la foto del Don Primo. Bonaccione! Si occupava della raccolta fondi attraverso la stampa di lettere destinate ai benefattori. Lo chiamavano “pia opera” quel lavoro. Solo il signore sa, quante lettere ho imbustato! Gli originali delle lettere erano scritte a mano; avendo calligrafia decente a giudizio del Don Primo. E’ capitato di farlo anche a me. Caso non ripetuto!

nord

Devo la foto a http://www.panoramio.com/photo/6620590