Strada signora

barra

Un mio amico ha aperto una gelateria in una strada dietro l’Arena. L’hanno l’hanno resa maggiormente pedonabile, eliminando lo scalino fra strada e marciapiede. Si potrebbe dire, pertanto, che è tutta strada, o che è tutta marciapiede. L’amico ne approfitta, e fuori dalla porta ci mette una panchina di plastica di un verde orrendo. Arrivo in gelateria con sulle spalle una giornata di merda. Mi siedo sulla panchina. Lo spazio del marciapiede che non c’è più, sarà stato una 70ina di c.m. Aggiungetecene una 50ina di gambe piegate, e chiaramente, stavo seduto nella strada che non c’è più perché è diventata tutta un marciapiede. Mi cade l’occhio sull’arrivo di una vecchia signora. Merito o demerito che si voglia dire, di una borghesia che ancora sopravvive alla berlusconìa. Arriva col bastone: pian pianino. Mi sorpassa cosi’ vicino da spaventarmi: avrebbe potuto inciampare sui miei piedi! La guardo (preoccupato più per lei che per i miei piedi) e gli dico: ma, signora, ha tutta la strada che è un marciapiede, proprio sulle mie gambe voleva passare?! Molto inglisc mi ribatte: no, è proprio sul marciapiede che voglio passare! Forse e’ il caso di lasciare che “i morti seppelliscano i morti”.

Datata Settembre 2018

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...